Il Cigno

Bianchello del Metauro Doc

Questo Bianchello del Metauro Doc porta il soprannome di Gioachino Rossini, il Cigno di Pesaro, per onorare il legame con il territorio e la città attraverso questo vitigno autoctono.
Un vino fragrante e piacevole, di colore paglierino tenue, dal bouquet floreale di fiori di biancospino e camomilla, leggermente agrumato e dal gusto fresco e armonico, equilibrato e di grande beva.
Si abbina particolarmente bene a primi piatti di pesce, a pesci saporiti e a carni bianche.

Tipologia
Vino bianco fermo
Vitigno
Bianchello (autoctono)
Profumo
Note di fiori bianchi dolci, seguite da nouances di resina e agrumi
Sapore
Asciutto, abbastanza caldo di buona struttura e complessità
Servizio
In calici di media ampiezza per vini bianchi, a 10-12°C